Risparmia in Farmacia Store

Bruxismo e Bite Notturno

Bruxismo e Bite Notturno

Bruxismo e Bite notturno, è il miglior rimedio?

Buongiorno e buonasera a tutti!

Oggi vorrei parlare di un disturbo che noto essere sempre più frequente: il bruxismo.

Esso consta nel digrignamento dei denti, spesso in maniera totalmente involontaria ed inconscia, soprattutto mentre si dorme. Non unicamente però! Infatti esiste una forma di bruxismo diurno, causato sopprattutto da una somatizzazione del nervosismo.

Cosa porta i soggetti a digrignare i denti, quali sono le cause?

Non esiste una risposta univoca, per lo più ha origini da ricercare nella sfera psico-emotiva del soggetto; quindi disturbi del sonno o dell'umore. Ansia, stress, incubi ricorrenti possono portare alla manifestazione di questo disturbo. Possono anche esserci motivi "anatomici", dunque una malocclusione o prognatismo. 

Quali sintomi genera?

Oltre ad un fastidioso rumore, udibile da chi è accanto al soggetto, ci sono alcuni sintomi dovuti al frizionamento meccanico delle due arcate. 

I denti possono infatti così rovinarsi, limandosi e perdendo parte del loro smalto ... si può dire "usurandosi". Nel peggiore dei casi, possono scheggiarsi e causare una maggiore sensibilità dei denti.

Inoltre i muscoli mandibolari sono sollecitati più del normale, causando dolore e stanchezza. Può anche generarsi una fastidiosa secchezza delle fauci. 

Infine anche la lingua può rovinarsi, causando piccole crepe sulla sua superficie che possono talvolta originare piccoli graffi/tagli.

Quali sono i rimedi?

Il rimedio contro il bruxismo più diffuso sono i Bite, specialmente ad uso notturno. Sono molto efficaci.

Essi sono delle sorta di "paradenti" in materiale plastico modellabile: permettono una corretta resirazione notturna e creano de facto una barriera tra l'arcata dentale superiore e quella inferiore. 

Il vantaggio dei bite è quello di essere ben modellabili e plasmabili, anche più di una volta con lo stesso dispositivo. Infatti basta porli in acqua calda per ottenere un ammorbidimento del bite: bisogna quindi serrare i denti e fare in modo che si modelli per qualche secondo.

Tipicamente si utilizza il bite per l'arcata superiore, che è in grado di risolvere porre rimedio al disturbo.

Operazioni odontoiatriche sono necessarie nel momento in cui ci sia una malformazione, ovvero quando la causa primaria è effettivamente risolvibile. In tutti i casi, il bite rappresenta la migliore soluzione ed anche la più economica.

Dr Brux Arcata Superiore