> INFANZIA > Problemi di pelle > NEW FOR SOFT crema NAMED
NEW FOR SOFT crema NAMED -15%

NEW FOR SOFT crema NAMED

NAMED INTEGRATORI

Prodotto in promozione: sconto -15%
Codice: 902889322
Prezzo: 12,66 € 14,90 € IVA incl.
Descrizione
Richiedi informazioni

L'apporto a piccole dosi dei sali carenti ristabilisce l’equilibrio delle funzioni alterate, eliminando gradualmente i sintomi.

I Sali Tissutali per la pelle arrossata:

Ferrum Phosphoricum: infiammazione, arrossamento

• Kali Sulfuricum: essudato, desquamazioni giallastre

• Calcium Sulfuricum: screpolature, suppurazioni

• Natrium Sulfuricum: dermatiti, eczemi umidi

• Silica: trofismo e assimilazione carente, suppurazioni.

I componenti "essenziali" dell'Olio di Emu dell'Australia

L'Olio di Emu, noto nella medicina degli aborigeni dell'Australia per le benefiche proprietà sugli arrossamenti della cute e per l'azione lenitiva del dolore, è stato oggetto dell'interesse della moderna etno-farmacologia che ha confermato queste proprietà rivelandone nuove ed utili in campo dermatologico; fra esse spiccano le proprietà nutrienti ed emollienti per la pelle e l'azione antiossidante, dovute alla ricchezza di acidi grassi essenziali Omega 3, Omega 6 e Omega 9. L'Olio di Emu, inoltre, associato ad altri ingredienti, ne esalta le proprietà e favorisce l'assorbimento ottimale.

L'azione riepitelizzante e riparatrice dell'Aloe Vera

L'Aloe Vera, pianta medicinale nota fin dall'antichità per la sua azione benefica sulle mucose gastro-intestinali e per le proprietà lenitive, cicatrizzanti e riparatrici della pelle, è stata recentemente oggetto di studi scientifici che hanno confermato il suo impiego in queste indicazioni.

L’OLIO DI EMU

PELLE E LIPIDI

I lipidi ed i grassi della pelle costituiscono una barriera fisiologica alla perdita transcutanea di acqua, realizzando, inoltre, un’efficace protezione per i tessuti profondi dell’organismo.

Obiettivo ambizioso della moderna ricerca, in campo cosmetico e dermatologico, è quindi quello di mantenere integri tutti gli strati della cute, salvaguardare l’equilibrio dei loro componenti, riparandone le eventuali lesioni, al fine di assicurare la buona salute dell’intero organismo.

La ricerca, su questo fronte, incontra però molte difficoltà poiché la maggior parte delle miscele disponibili presentano, a lungo andare, effetti indesiderati. Si è visto, infatti, che alcune molecole, pur avendo nel breve termine un’azione idratante e coadiuvante la riparazione, nel lungo periodo riducono la sintesi naturale di lipidi da parte della pelle ed in ultima analisi danno origine ad una pelle danneggiata, povera di grassi di produzione endogena. Nell’ambito della ricerca di fonti lipidiche per la pelle umana, l’Olio di Emu dell’Australia si è rivelato una fonte realmente straordinaria per efficacia e versatilità d’uso.

L’Emu è un uccello dalle grandi dimensioni originario dell’Australia.

Le ali, embrionali, sono nascoste sotto il piumaggio; misurano solo un decimo della lunghezza dell’intero corpo e vengono usate principalmente per rinfrescare il corpo. L’olio, estratto dallo strato sottocutaneo del dorso, è fisicamente cremoso e di colore bianco-opaco.

LE PROPRIETÀ

La composizione

Correttamente processato, quest’olio è costituito almeno per il 50% da acidi grassi monoinsaturi, la parte restante è composta prevalentemente da acidi grassi saturi o polinsaturi, come risulta dalle analisi sotto riportate ed effettuate presso i Laboratori di Dermatologia della Texas Medical School di Houston. Da studi recenti, è emerso che le composizioni, in termini di acidi grassi, della pelle umana e dell’Olio di Emu sono molto simili.

Proprietà emulsionante

L’Olio di Emu ha dimostrato buone capacità emulsionanti, infatti lega ottimamente l’acqua e le sostanze oleose, realizzando così un’ottima crema-base che presenta, inoltre, il vantaggio di non lasciare residui oleosi sulla pelle dopo l’applicazione.

Assorbimento

La singolare ricchezza in acidi grassi monoinsaturi, ed in particolare di acido oleico, ha destato ulteriore interesse negli studiosi poiché questo componente possiede la capacità di penetrare gli strati della pelle

Azione antinfiammatoria

Alcuni studiosi australiani riportano di aver isolato nell’Olio di Emu un componente di color giallo che sembra essere verosimilmente uno degli ingredienti attivi responsabili dell’attività antinfiammatoria dell’olio.

In altri studi si sostiene che l’Olio di Emu, utilizzato per via topica, riduce il dolore da bruciatura e altri ancora hanno evidenziato che l’olio possiede capacità antinfiammatorie a diversi livelli: riduce il gonfiore e le contratture articolari, promuove il riassorbimento degli edemi e riduce il dolore muscolare.

Batteriostaticità

Test di laboratorio mostrano che quest’olio, allo stato puro, non sviluppa coltura batterica. I ricercatori della University of Texas Medical School di Houston riferiscono che l’Olio di Emu risulta ottimamente conservato anche in concentrazioni al 100%. Questa singolare caratteristica permette di ridurre la quota di eccipienti e conservanti normalmente presenti, in quantità elevate, nelle pomate in commercio e spesso causa di irritazioni cutanee.

Ossidazione

L’equilibrata presenza di acidi grassi polinsaturi preserva l’Olio di Emu dai fenomeni di ossidazione, garantendone una buona conservazione nel tempo. Questa caratteristica rende ulteriormente promettente il suo utilizzo in cosmetica e nelle preparazioni farmaceutiche per uso topico (pomate).

Tollerabilità

l’Olio di Emu è risultato ampiamente tollerato anche dalle pelli più sensibili come quelle dei bambini e dei neonati.

Antiossidante

Fra le sue attività, quella antiossidante è particolarmente interessante: i ricercatori ritengono che proprio la sua combinazione, unica ed originale, di acidi grassi essenziali gli conferisca una particolare capacità di legare i radicali liberi.

Riepitelizzazione e riparazione

Uno studio in doppio cieco ha validato scientificamente l’impiego dell’Olio di Emu sulle bruciature e sulle scottature, evidenziando inoltre una buona attività riepitelizzante.

INDICAZIONI:

ristabilisce l’idratazione e l'elasticità della cute, promuove la riepitelizzazione ed il trofismo, attiva le difese tissutali specifiche, favorisce la fisiologica risoluzione delle infiammazioni a decorso torbido, caratterizzate da secchezza, con o senza desquamazione secca.

È indicata per: dermatite secca, eczema secco, pelle secca o desquamata con perdita di elasticità (smagliature, rughe, fissurazioni delle labbra e delle pliche cutanee, calli e duroni, cheloidi) psoriasi desquamata. Crosta lattea del lattante in fase desquamante.

MODALITÀ D’USO:

applicare sulla parte interessata piccole quantità di crema e massaggiare fino a completo assorbimento. Ripetere l'applicazione più volte al giorno.            

CONFEZIONI DISPONIBILI: tubo da 30 ml.

TEST DI EFFICACIA

Dr. Leight Hopkins, 1998, Chicago, Illinois

Fra i processi di invecchiamento dei tessuti, la perdita di elasticità della pelle, di adesione ai tessuti profondi e di rigenerazione cellulare, assume un ruolo primario. Questo studio è rivolto a verificare il modello d’azione dell’Olio di Emu su tali processi. È stato condotto uno studio su 8 soggetti anziani con età media di 72 anni che hanno ricevuto Olio di Emu almeno una volta al giorno sul dorso della mano per 6 settimane.

All’inizio ed alla fine dello studio è stato misurato lo spessore della cute. L’incremento dello spessore è risultato essere da 8,6% a 10,6% con una media del 9%. Ulteriori studi clinici, effettuati in Australia e coordinati dal Dr. George Hobday, dermatologo, hanno infine evidenziato che l’Olio di Emu promuove la rigenerazione cellulare con effetti superiori del 15%, dato riferito al collagene; risolve le infiammazioni della pelle, le bruciature e le scottature; riduce i dolori articolari, muscolari ed artritici.